Matteo Renzi è pronto a un nuovo viaggio d’affari, questa volta direzione New York. Il leader di Italia Viva, come scrive Repubblica, ha intenzione di volare nella Grande Mela per la quotazione della società di car sharing Delimobil, con sede in Lussemburgo, di cui è consigliere d’amministrazione. Il senatore seguirà le ultime tappe in vista dello sbarco a Wall Street, intrattenendosi negli Usa per diversi giorni e partecipando anche al lancio ufficiale della società sul mercato.

A inizio ottobre Delimobil aveva presentato alla Sec, l’ente regolatore della Borsa statunitense, la richiesta di Ipo, l’offerta pubblica iniziale. In quell’occasione era diventato noto l’ultimo incarico privato di Renzi, che siede nel consiglio di amministrazione della società leader del car-sharing a Mosca e con una flotta di oltre 18mila autovetture presenti in undici città. Delimobil – che spende 1 milion di euro l’anno per le retribuzioni dell’intero consiglio d’amministrazione – è dell’imprenditore italiano Vincenzo Trani, che ha iniziato la sua carriera nella galassia finanziaria della Federazione trasferendosi a Mosca nel 2000.

Tra le altre cose ha fondato la finanziaria di microcredito Mikro Capital, cui fa capo Delimobil, è presidente della Camera di commercio Italia-Russia ed è il primo italiano ad essersi vaccinato con il vaccino russo Sputnik-V, di cui è stato il principale sponsor per la diffusione e produzione in Italia (poi bocciata dall’Ema). “Il senatore Matteo Renzi è molto felice di collaborare all’attività della società Delimobil il cui socio di riferimento, Vincenzo Trani, è un imprenditore napoletano che Renzi stima”, aveva spiegato in una nota l’ufficio stampa dell’ex presidente del Consiglio quando era diventato noto il suo incarico, assolutamente lecito per le regole del Senato.

“La prossima quotazione a Wall Street rappresenta una fase di internazionalizzazione importante a livello globale. Il senatore Renzi, da sempre convinto dell’importanza di valorizzare le competenze degli imprenditori italiani in tutto il mondo, sarà al fianco del dottor Trani in questa sfida”. Letteralmente, stando a quanto scrive Repubblica. Così dopo l’assenza quando il Ddl Zan è approdato al Senato, venendo affossato dalla ‘tagliola’ con voto segreto, per partecipare a un evento a Riyad organizzato dal fondo saudita Future Investment Institute del cui board fa parte, Renzi si appresta ora a un nuovo tour per seguire i suoi affari privati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Beppe Grillo cita la serie tv Squid Game per rilanciare il reddito universale: “Va fatto subito. La disuguaglianza è il male peggiore”

next