Tra gli ospiti di Oggi è un altro giorno nella puntata in data odierna 28 ottobre, anche Marco Liorni. Il noto conduttore ha ripercorso i successi in televisione partendo in realtà dall’infanzia, da quel desiderio diventato realtà, poi lavoro: “Da bambino andavo in giro con un registratore facendo che finta che fosse una radio“, ha esordito. Poi ha parlato dei primi amori, del matrimonio con Giovanna Astolfi (cui è legato dal 1997, ma si sono sposati nel 2014) e dei tre figli: Niccolò (avuto da una precedente relazione), Viola ed Emma. Proprio quest’ultima, ora 17enne, in passato è stata vittima di un’aggressione verbale in strada da parte di un uomo, tanto che il conduttore è intervenuto in prima persona.

“Un adulto per strada le ha detto cose molto gravi, sono sceso di casa di corsa per raggiungerlo e dirgliene quattro ma per sua fortuna non sono riuscito a raggiungerlo. Le aveva detto una cosa orrenda“, ha raccontato. “Bravo. E lei si è sentita rassicurata da questo tuo intervento?”, ha domandato la padrona di casa Serena Bortone. Il conduttore romano ha replicato: “Mah, non lo so. Sicuramente si è sentita rassicurata dal fatto di averne parlato molto. Lei aveva bisogno di capire cosa fanno questi adulti che per strada dicono queste cose. Per lei è stato un momento traumatico, un’aggressione. Sì, un’aggressione è la parola che più si avvicina a quello che è stato”. Infine ha concluso: “Non so se lo avrei denunciato però ecco, avrei voluto parlarci un momento“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Quando è nata mia figlia Apple è stato spaventoso, stavo quasi per morire”, la rivelazione inaspettata di Gwyneth Paltrow

next