Due rapinatori fanno irruzione in un ristorante-pizzeria nel Napoletano, a Casavatore. Poi puntano le armi, con ogni probabilità un fucile e una mitraglietta, contro le famiglie sedute ai tavoli, tra cui numerosi bambini. È quanto si vede nelle immagini choc diffuse da Nanotv e Internapoli e rilanciate dal consigliere regionale della Campania, Francesco Emilio Borrelli.

L’obiettivo dei due criminali era quello di portare via l’incasso della serata, ma non solo. I rapinatori infatti hanno anche minacciato i presenti per farsi consegnare denaro, orologi e gioielli: “Come è possibile vedere dalle immagini, i due criminali non si sono fatti scrupolo di puntare le armi nei confronti delle famiglie presenti con bambini al seguito seduti a tavola per cenare – commenta Borelli – Senza porsi neanche per un attimo il problema di poter scatenare l’inferno nei confronti delle famiglie inermi hanno continuato ad agire con un fucile e un mitragliatore puntati sui presenti”. Un episodio “davvero inquietante”, continua Borrelli che chiede alle forze dell’ordine di “fare luce al più presto su quanto accaduto”. “Oramai la violenza nel napoletano è fuori controllo e i rischi di trovarsi coinvolti in una sparatoria sono diventati inaccettabili. È giunto il momento di mettere in campo tutte le risorse possibili per fronteggiare la criminalità in città e in provincia. Tolleranza zero contro questi mostri”, conclude il consigliere.

Le immagini sono state registrate dalle telecamere di sorveglianza del ristorante e subito consegnate alle forze dell’ordine.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, i dati: 1.516 nuovi positivi e 34 vittime nelle ultime 24 ore. Tasso di positività all’1,3%

next
Articolo Successivo

“Dal 15 ottobre nessuno deve più lavorare. Pronti a morire per distruggere la dittatura”. Nuovi piani d’attacco sulle chat dei no vax

next