Decarbonizzazione dei trasporti, elettrificazione e infrastrutture, innovazione ed educazione ambientale: sono questi i temi urgenti e complessi che andranno a caratterizzare il week-end che si aprirà domani con Rom-e, la prima edizione del festival dell’eco-sostenibilità.

“Una maratona green”, come è stata definita sul sito ufficiale dell’evento [https://www.rom-e.it/], quella che coinvolgerà la Capitale in particolare sabato 2 e domenica 3 ottobre: due giornate colme di eventi e attività diffusi rivolti a tutti, per avvicinare sempre più i cittadini al tema della sostenibilità, esplorandola in tutte le sue sfaccettature.

Nelle zone centrali di Roma, tra piazza San Silvestro, largo dei Lombardi e viale delle Magnolie, all’interno di Villa Borghese, accanto agli stand (nella foto sopra) sarà possibile partecipare a test drive di veicoli, bici e monopattini elettrici, seguire attività pensate per le famiglie e ascoltare i protagonisti dell’industria della mobilità raccontare il proprio impegno verso un futuro dei trasporti più green.

Tra questi ci sarà Fercam, azienda di logistica, che presenterà il progetto pilota sui servizi di trasporto e consegna di spedizioni a zero emissioni, in via sperimentale nelle città di Roma e Milano: il progetto – per cui l’azienda si è avvalsa del supporto di ricerca scientifica del CNR e della ITAE – prevede che l’energia per ricaricare i veicoli utilizzati venga ottenuta dagli impianti fotovoltaici installati nei magazzini.

Il festival diffuso, intanto, si apre ufficialmente in forma digitale (e statica) il primo 1 ottobre, sul sito di Rom-e, in una giornata di confronti di nuovo con i rappresentanti ed esperti del settore, ma anche con le istituzioni: saranno presenti, infatti, la sindaca di Roma Virginia Raggi, Alejandro Agag, fondatore di Formula-E ed Extreme-E, poi l’a.d. di Mercedes Italia Radek Jelinek e quello di Bmw Italia Massimiliano Di Silvestre, e Giuseppe Ricci, direttore generale Energy Evolution di ENI. Questi e altri ospiti si confronteranno su innovazione tecnologica e innovazione energetica, mobilità urbana a zero emissioni – con un focus sul futuro da smart city della Capitale – e sul motorsport e la mobilità sostenibile.

“È una bella occasione per discutere insieme sugli scenari della mobilità smart e sostenibile e sperimentare nuove soluzioni in ambito urbano” ha dichiarato Virginia Raggi, “all’insegna dell’innovazione tecnologica come leva per una vera transizione green”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

I nuovi Re di Roma

di Il Fatto Quotidiano 6.50€ Acquista
Articolo Precedente

Lotus, svelata la piattaforma modulare delle future auto elettriche

next
Articolo Successivo

Skoda, da barbabietola e miscanto nuovi materiali sostenibili per le auto di domani

next