“Ho parlato al telefono con Silvio Berlusconi alcune volte e l’ho trovato molto lucido. Però non è lui il candidato al Quirinale del M5S”. Così, l’ex presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha messo a tacere le voci di una possibile apertura da parte dei grillini alla candidatura del leader di Forza Italia come prossimo presidente della Repubblica. Ospite di Accordi&Disaccordi, il talk politico condotto da Luca Sommi e Andrea Scanzi, con la partecipazione di Marco Travaglio, in onda su Nove, Conte ha detto la sua sull’ex Cavaliere, che per il direttore de Il Fatto Quotidiano altro non è che un lupo travestito da agnello.

“Berlusconi ormai ha una certa età – ha detto Travaglio – e si mostra responsabile perché il campo estremista è molto affollato, e lui cerca di occupare un piccolo orticello centrista nella speranza di mantenere il suo 6/7 per cento. Poi – ha continuato rispondendo alla domanda di Luca Sommi – se non può andare un’ora a un’udienza in tribunale, può stare sette anni al Quirinale? È una barzelletta”.

“Su questo non sono d’accordo con Travaglio – ha risposto il leader del M5S – ho parlato al telefono con Silvio Berlusconi alcune volte, e l’ho trovato molto lucido e consapevole. Poi, per carità, si può pensare tutto il male delle sue posizioni politiche, anche passate, ma quando l’ho sentito mi è sembrato che avesse consapevolezza del dramma che il nostro Paese stava vivendo”.

“Ma quello di Berlusconi può essere un nome papabile per il Quirinale?”, ha chiesto nuovamente Sommi. “Io mi sbilancio con la stessa franchezza – ha risposto infine Conte – e lui non è certo il candidato del M5S. Quello lo scoprirete a tempo debito”.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tutta scena – Il teatro in camera al Globe Theatre, su TvLoft il collettivo U.G.O. in Unidentified Gabbling Objects

next