Alcune centinaia di lavoratori di Alitalia tra le vie del centro in segno di protesta. Gli operatori della compagnia aerea in corteo dai Fori Imperiali a Piazza Santi Apostoli hanno criticato il manager Altavilla e la gestione del dossier da parte del governo. “È una resistenza, dobbiamo resistere per i nostri diritti. Flash mob? Speriamo di ottenere il contratto nazionale collettivo che vogliono stralciare. Voglio la salvaguardia dei dipendenti”. Per la giornata di venerdì è previsto un incontro durante il quale verrà discusso il tema riguardante gli ammortizzatori sociali. “È una rivoluzione come nella Casa di Carta. È una rivoluzione contro chi vuole cancellare i nostri diritti. Non possiamo permetterlo. Lottiamo per i diritti acquisiti, seppur minimi”, ha dichiarato un lavoratore dell’ex compagnia di bandiera.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il governo è sordo alle richieste dei lavoratori: non resta che lo sciopero generale

next