Nella giornata di ieri 22 settembre, Pippo Baudo è stato nominato Cavaliere di Gran Croce all’Ordine del Merito della Repubblica Italiana dal Capo dello Stato Sergio Mattarella. Intervistato dall’Adnkronos, Baudo ha detto: “Ho avuto questo regalo da parte di Mattarella. Mi ha comunicato di avermi assegnato questa onorificenza e sono andato al Quirinale dove ho avuto con il Presidente un incontro caloroso e denso, noi siamo molto amici da anni“. Poi ha spiegato: “È l’ultimo grande regalo che mi ha fatto. Questa è una onorificenza molto ambita, io sono il 301esimo in tutto il Paese”. E ancora: “Lo conosco da tempo e ieri abbiamo ripercorso gli anni in cui facevamo politica insieme”.

Raggiunto dell’Ansa, il presentatore si è detto sorpreso, in quanto non si aspettava un riconoscimento così importante. Inoltre ha definito il Presidente “unico, un faro, una guida, attento ai bisogni della popolazione: viaggia, ascolta, è sensibile ma autorevole con chi deve farsi sentire”. Infine, una doppia nota di rammarico. Da una parte il dispiacere per una televisione “senza impegno intellettuale, che abbassa il livello del pubblico invece di andargli incontro e migliorarlo”. Dall’altra, invece, la tristezza del fine mandato di Mattarella: “Io spero con tutto il cuore, come tutti, che almeno per un anno o due faccia uno strappo, fino a quando non si mettono a posto le cose… Ma di questo ovviamente non potevo dirgli nulla”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, L’origine del virus: in un libro la teoria della manipolazione genetica e la fuga dal laboratorio. Gli autori: “La Cina sapeva”

next