Don Emanuele Tempesta, arrestato con l’accusa di abusi sessuali su minori nega ogni addebito. “Accuse infamanti, sono scioccato e provato da quello che sta accadendo” ha dichiarato nell’interrogatorio di garanzia. Secondo le accuse sarebbero sette i minori tra i 7 e gli 11 anni che avrebbero subito abusi da parte del prete in otto episodi distinti. Ma davanti al Gip di Varese, Stefano Colombo, il sacerdote 29enne ha negato ogni coinvolgimento nei fatti che sarebbero accaduti tra febbraio 2020 e maggio 2021 tra le mura della sua abitazione dove i bambini andavano a giocare alla playstation.

Le testimonianze dei minori sono state raccolte in forma protetta e alla presenza di psicologi dalla procura di Busto Arsizio. Il computer e altri dispositivi elettronici del sacerdote sono stati sequestrati dagli inquirenti che stanno esaminando il contenuto. Intanto, don Tempesta, arrestato mentre si trovava in viaggio con i ragazzi dell’oratorio a Bardonecchia è agli arresti domiciliari in una località segreta scelta dalla Diocesi di Milano e nella parrocchia di Busto Garolfo è arrivato il vicario episcopale monsignor Luca Rimondi.

L’inchiesta è partita da alcune famiglie dopo che i figli hanno raccontato cosa accadeva a casa del prete mentre giocavano ai videogiochi. La Diocesi di Milano è stata la prima a divulgare la notizia, avendo cura di tenere i bambini che partecipavano al campo estivo a Bardonecchia all’oscuro dell’arresto. Il prete, infatti, dopo essere stato avvicinato dagli agenti in borghese della squadra mobile di Milano e informato dei fatti, ha comunicato ad uno degli animatori di dover andare a casa. A quel punto, ai bambini è stato impedito di utilizzare il cellulare per non causare turbamenti, mentre i genitori erano in contatto con gli animatori del campo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Caso Eni-Nigeria, cinque procuratori aggiunti di Milano (ma non De Pasquale) convocati dal Csm per verificare incompatibilità ambientali

next
Articolo Successivo

Omicidio Elisa Pomarelli, Massimo Sebastiani condannato a 20 anni di carcere. I familiari: “Questa non è giustizia”

next