Sono 15 i contagi da Covid riscontrati a Tokyo tra persone legate in vari modi ai Giochi, tra cui il primo caso di Covid segnalato all’interno del villaggio olimpico che riguarda, precisa l’organizzazione, una persona proveniente dall’estero e non un atleta, di cui non è stata rivelata né l’identità né lo stato di salute. Le altre persone infettate sono 7 lavoratori a contratto, sei dipendenti del comitato organizzatore locale e due rappresentanti dei media. Dei positivi, 8 sono arrivati a Tokyo dall’estero da meno di due settimane, 7 risiedono in Giappone. Non è chiaro se queste persone abbiano avuto accesso al Villaggio olimpico. Si tratta del numero di contagi più alto registrato nell’entourage olimpico dal primo luglio, quando il comitato ha iniziato a compilare le statistiche, e non include gli atleti impegnati nei camp pre-estivi.

Dal primo luglio ci sono stati un totale di 45 infezioni di coronavirus segnalati dagli organizzatori. Aperto dallo scorso martedì, il villaggio olimpico è composto da 21 palazzi capaci di ospitare fino a 18mila letti. Il presidente del Comitato olimpico internazionale, Thomas Bach, in Giappone dall’8 luglio, ha garantito al premier giapponese, Yoshihide Suga, che l’85% degli atleti è immunizzato. La cerimonia di apertura delle Olimpiadi è in programma il 23 luglio, allo stadio nazionale di Tokyo.

E proprio oggi la capitale registra un nuovo massimo giornaliero dei casi di Covid in quasi sei mesi. Il governo metropolitano ha segnalato 1.410 positività: il livello più alto dal 21 gennaio, con una tendenza in continua ascesa che ha superato quota 1.000 per il quarto giorno consecutivo. I valori odierni seguono i 1.271 casi di venerdì, con una media settimanale in costante rialzo mentre nella capitale continua a essere in vigore il ‘quasi’ stato di emergenza, il quarto dall’inizio della pandemia – che con ogni probabilità rimarrà ad esser valido fino al 22 agosto, oltre il termine di Giochi.

A inizio settimana, i membri della commissione medica che assiste il governo metropolitano sulla gestione dell’emergenza sanitaria, e apertamente poco favorevoli all’organizzazione dell’evento sportivo, avevano avvisato che secondo i calcoli statistici la media giornaliera potrebbe schizzare a 2.400 infezioni entro l’11 agosto, a pochi giorni dal termine delle Olimpiadi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

F1, Gp di Gran Bretagna: Hamilton in pole, Leclerc 4°. E sabato l’esordio della Qualifica Sprint: ecco come funziona la novità

next
Articolo Successivo

Berrettini non parteciperà alle Olimpiadi in Giappone: fermato da un problema fisico. Lui: “Sono devastato, tiferò Azzurri da lontano”

next