di Matteo M. Munno

Dal Giappone all’Europeo passando per il diamante e per il ring

L’Italia gli Europei li aveva già vinti: per la dodicesima volta le Azzurre del softball salgono sul tetto d’Europa dopo aver sconfitto l’Olanda. Undici partite, undici vittorie: un’onda azzurra dedicata al compianto tecnico Enrico Obletter ha travolto le altre atlete.

Una vittoria, quella della finale, che è firmata in grande da Andrea Howard, capitan Erika Piancastelli e la 2002 Alexia Lacatena, perché il talento giovanile si coltiva in ogni disciplina. Proprio loro alle Olimpiadi pensavano di avere rinunciato: all’improvviso il softball e il baseball tornano in programma. Se gli uomini restano a bocca asciutta, sono le donne a prepararsi per Tokyo.

Proprio in Giappone ha avuto inizio questa scia sportiva dell’estate tutta italiana, anche se di questa notizia poco se ne è parlato. Il wrestler bergamasco made in Italy (precisamente nella Italian Championship Wrestling) Francesco “Akira” Begnini, a 22 anni e da gaijin (letteralmente “persona esterna al Giappone”) ha vinto prima la Junior Battle of GLory il 3 giugno e poi il titolo junior heavyweight della All Japan Pro Wrestling (federazione fondata da Giant Baba nel 1972 e tra le più famose promotion di puroresu negli anni ’90) il 26 giugno 2021.

Da continente a continente, un italiano in questa estate ha detto la sua nello sport. In attesa di vedere che accadrà, quanto è bello il panorama dalla cima…

INDIETRO

Euro 2020 e non solo: sono state davvero notti magiche

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Azzurri al Quirinale, Mattarella scherza con Spinazzola: “Complimenti, con le stampelle ha preceduto tutti alla premiazione”

next
Articolo Successivo

La “confessione” di Donnarumma: “Non avevo capito che avevamo vinto, per questo non ho esultato dopo il rigore parato a Saka”

next