Illustrissimo giurista di fama internazionale, maestro del diritto, ma anche una personalità illuminante e ironica. È morto mercoledì a Napoli, a 78 anni, l’ex presidente della Corte costituzionale Giuseppe Tesauro. Riconosciuto come uno dei maggiori rappresentanti della scuola giuridica napoletana, Tesauro ha ricoperto importanti cariche nazionali ed europee: nominato giudice della Consulta nel 2005 dal capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi, ne divenne presidente nel 2014. Dal 1998 al 2005 era stato a capo dell’Antitrust, ancor prima avvocato generale per l’Italia alla Corte di giustizia delle Comunità europee.

Nel privato, ha esercitato la professione di avvocato cassazionista presso lo studio legale Carnelutti, uno dei più noti di Roma. Dal 2016 al 2018 è stato anche presidente di Banca Carige. “Era un grande europeista, sapeva unire una solida cultura a grandi dote umane”, dice il presidente del Consiglio di Stato Filippo Patroni Griffi. Anche Roberto Rustichelli, attuale presidente dell’Antitrust e successore di Tesauro, si stringe ai famigliari nel cordoglio: “Ci lascia una figura luminosa che ha saputo dare una forte impronta agli studi giuridici”. Anche Presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo ricorda: “Era una grande figura di giurista e aveva un alto senso delle istituzioni”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fu la pm minorile del caso Ruby, l’ex magistrata Annamaria Fiorillo si candida al consiglio comunale di Gallarate (Varese)

next
Articolo Successivo

Show multimediali e artigiani al lavoro: così dopo più di un anno riapre Fico, il parco dedicato al cibo. “Altri hanno Harry Potter, noi il culatello”

next