Ance, l’Associazione nazionale costruttori edili, ha consegnato oggi un nuovo pulmino alla squadra dei ‘Briganti Rugby’ di Librino, dopo che lo scorso maggio era stato distrutto il loro veicolo dall’ennesimo atto intimidatorio nei confronti della squadra di quartiere periferico di Catania, che attraverso lo sport veicola i valori della legalità in una realtà molto difficile. “Per noi, questa per un’iniziativa molto importante – afferma Gabriela Buia, presidente di Ance – la nostra associazione sta facendo di tutto per combattere la piaga delle infiltrazioni mafiose e siamo spesso accusati di essere permeabili a queste infiltrazioni. Noi combattiamo stando accanto a chi ha subito danni da attività malavitose. E penso che tutti debbono essere vicini a questi ragazzi di Catania”. “Siamo senza parole – spiega Mirko Saraceno, che guida i ‘Briganti Rugby’ di Librino – sono questi gesti, non tanto il pulmino in sé, ma sapere di avere affianco delle persone che credono nel nostro progetto e condividono i nostri stessi valori. È questo quello che ci motiva a non mollare mai nemmeno davanti agli incedi e ai furti che abbiamo subito, continueremo ad andare avanti, con le nostre attività a Librino, un posto dove la legalità non c’è”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Patrick Zaki, gli auguri per i 30 anni da Bologna: da Morandi a Bergonzoni, da Merola a Marco Di Vaio – Video

next
Articolo Successivo

Green pass, Draghi firma il Dpcm con le modalità di rilascio: i primi certificati già nei prossimi giorni. Versione cartacea in farmacia

next