È morto a 20 anni Seid Visin, calciatore 20enne che aveva giocato nelle giovanili di Inter e Milan. Il ragazzo è stato trovato senza vita all’interno della sua abitazione a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno. Il ragazzo, di origine etiope, si era trasferito in Italia a soli 7 anni, adottato da una famiglia della città campana in cui viveva. Il suo talento fu immediatamente notato da Enzo e Mino Raiola, durante una delle partitelle con la scuola calcio ‘Azzurri’ di Torre Annunziata.

I due agenti segnalarono Visin agli osservatori di Inter, Milan, Napoli e Manchester City. Con l’Inter giocò qualche partita estiva, ma fu con la maglia del Milan – per un po’ fu anche compagno di stanza di Gigio Donnarumma – che conobbe il mondo dei professionisti. Nel 2016 riuscì a tornare a Benevento, per stare più vicino alla famiglia. Anche lì, però, non riuscì a trovare la serenità e dopo appena 6 mesi decise di abbandonare il professionismo per darsi al calcio a 5 con l’Atletico Vitalica, perché il “pallone” doveva essere solo divertimento.

‘Il tuo sorriso – comincia il messaggio scritto da parte del dirigente dell’Atletico Vitalica, Antonio Francese – il tuo indiscusso talento, la tua naturale e straordinaria predisposizione a dare del “tu” alla palla restano impressi nella nostra mente. Nel cuore porteremo per sempre la tua discrezione e la reffrattarietà a vedere il calcio come fonte di guadagno. Oggi vai via, come sei arrivato: lasciandoci attoniti, senza parole. La bandiera dell’Atletico Vitalica oggi, più che mai, è ammainata. Lanciamo idealmente un pallone al cielo, se non torna indietro, sappiamo chi ce lo avrà nascosto ancora una volta. A-DIO Seid, talento enorme dal cuore fragile”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lorenzo Insigne, tanti auguri di felicitudine!

next