Intervistata dal Corriere della Sera, Levante ha raccontato di aver ritrovato l’amore, dopo la storia finita con Diodato. Si chiama Pietro Palumbo, avvocato siciliano lontano dal mondo dello spettacolo: “Stiamo insieme da quasi due anni. Cerco di proteggerlo, e le uniche foto che sono uscite sono state rubate. Ho peccato di ingenuità: mi sono fidata di una famigliola. Quando ho visto lei allontanarsi con il telefonino ho pensato: ‘Lasciamole il suo momento di gloria con gli amici su WhatsApp’. Non pensavo che avrebbe venduto le foto a un settimanale..”, ha dichiarato la cantautrice siciliana.

Un colpo di fulmine, un amore travolgente, come ha spiegato lei stessa: “È stato un grandissimo colpo di fortuna. Quella sera ero arrabbiatissima e un amico mi propose di uscire a mangiare. Poi ritrattò, si era scordato di una cena di compleanno. E lì mi sono trovata a tavola con questo dio siciliano, di una bellezza non comune. Ma la sua bellezza è quasi trascurabile rispetto all’animo che ha”. Poi, ironicamente, ha concluso: “Purtroppo dice arancina e non arancino… Siamo agli opposti, lui è di Palermo! (Lei di Caltagirone, ndr).

Per chi non lo sapesse, oltre alla musica Levante coltiva la passione della scrittura. Dopo Se non ti vedo non esisti e Questa è l’ultima volta che ti dimentico, è uscito ora il suo nuovo libro dal titolo E questo cuore non mente (Ed. Rizzoli). Un romanzo con protagonista Anita, una giornalista affermata che però colleziona solo disastri d’amore. Un alter ego della scrittrice? In parte. Ma ora, con Pietro Palumbo, ci vuole credere davvero.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ufo, i report del Pentagono e i video degli avvistamenti: rivedi la diretta con il professor Mauro Biglino

next
Articolo Successivo

Damiano dei Maneskin: “Che fine hanno fatto tutti quelli che dicevano che saremmo durati quattro giorni dopo X Factor?”

next