A due giorni dall’incidente in cui hanno perso la vita 14 persone, un altro uomo è deceduto lungo le pendici del Mottarone. Si tratta Nicola Pontoriero, 52enne un operatore tv che stava lavorando per Mediaset. L’uomo stava seguendo il sopralluogo della procura in vetta alla montagna. I rilievi oggi sono possibili perché dopo il maltempo di ieri è tornato il sole.

Secondo il soccorso alpino, intervenuto sul posto, Pontoriero, originario di Sesto San Giovanni, è deceduto in seguito a un arresto cardiaco. Inutili le manovre di rianimazione cardiopolmonare tentate dagli operatori per tenerlo in vita. In seguito è arrivata l’eliambulanza del Servizio di Elisoccorso Piemontese la cui équipe sanitaria ha proseguito le operazioni di rianimazione fino alla constatazione del decesso. È in corso il recupero della salma da parte delle squadre a terra del Soccorso Alpino della stazione di Omegna.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Green pass digitale, l’annuncio di Colao: “Sarà un qr code, arriverà su Immuni dal 1° luglio”

next
Articolo Successivo

Inps scrive a un morto: “Non ha più diritto alla pensione di cittadinanza perché è deceduto. Può chiedere chiarimenti agli uffici”

next