Buongiorno a chi quest’anno alla prova costume si presenta come il calciatore in foto:

Che settimana, ma partiamo dal basso, dalla zona retrocessione, dove per il pareggio fra Lazio e Torino, il Benevento di Pippo Inzaghi retrocede matematicamente per mano di suo fratello Simone. Miii che climaaa al pranzo domenicale…

Coppa Italia alla Juventus, con Pirlo che alza il suo secondo e forse ultimo trofeo da allenatore della Juventus. Dovesse andar via ci mancheranno i dejavu dovuti alla sua esultanza stile Berlino 2006.


La notte del maestro ma anche quella di Gigi, per lui sicuramente sarà l’ultimo trofeo con la vecchia signora. Lo dico? Lo dico. Il portiere più forte della storia. L’ho detto.

In Spagna il titolo lo alza l’Atletico Madrid grazie ad uno strepitoso Luis Suarez. L’uruguagio dopo aver sfiorato la possibilità di averlo come compagno alla Juventus, dopo la partita, videochiama subito Giorgione Chiellini. Il morso del 2014 è solo un ricordo <3

E se la corsa Champions, a cui arriveremo fra poco, divide tutta Italia, c’è un gruppo di ragazzi che unisce tutti gli italiani. I Maneskin vincono l’Eurovision con la Francia seconda. C’è poco da dire, stiamo godendo.

L’Inter alza il trofeo alla festa scudetto e si lascia andare ai festeggiamenti, con Bastoni che mangia e si fa pulire la boccuccia da mammina. La cosa più dolce della settimana.

Bene, eccoci qui. La corsa scudetto, sì. “Complotto Atalanta, no fa vincere il Milan, no lo batte perché favorisce la Juve, no il Milan non vince, no in Champions ci va la Juve”. E invece il Napoli si fa male da solo.

La Juve ringrazia Faraoni e il Verona, i bianconeri sono in Champions League.

Il Milan torna in Europa dopo quanti? 84 anni? No? Ma come solo sette?! Eh vabbè, ma i 7 Champions sono tornati.

Bene, anche questa stagione è andata.

Che dire, ringraziamo tutti i 5 lettori per averci seguito, spero vi siate divertiti perché noi no. Dovevamo scrivere noi gli articoli per far vincere uno scudetto all’Inter e far tornare il Milan in Champions.

La prossima volta i miracoli li facciamo solo a pagamento. Cià!

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Harakiri Napoli, gioia Milan, salvezza Juve: i verdetti Champions scrivono la futura Serie A

next
Articolo Successivo

Paolo Rossi, una statua in piazza nella ‘sua’ Santa Lucia a Prato per ricordarlo

next