La proposta di Enrico Letta di tassare i redditi da oltre un milione di euro? Un milione di euro è il valore di un normale appartamento familiare in una grande città come Roma. Parliamo di uno di quei appartamenti in cui tutti noi abbiamo vissuto coi nostri figli finché non sono stati con noi“. Così, a “L’aria che tira” (La7), l’editorialista de La Stampa, Marcello Sorgi, commenta la proposta del segretario del Pd, Enrico Letta, circa una tassa di successione dell’1% per i redditi oltre un milione di euro, a vantaggio dei 18enni.

Sorgi nega che l’iniziativa dem possa essere paragonata a quella di Rifondazione Comunista, che in occasione della legge finanziaria del 2007 diffuse lo slogan “Anche i ricchi piangono” con un manifesto recante l’immagine di uno yacht: “Almeno in quel manifesto di Bertinotti c’era uno yacht da 100 milioni di euro. Ma nella proposta di Enrico Letta c’è da tassare un milione di euro. Se i ricchi sono quelli che hanno un appartamento in centro e magari una seconda casa al mare, secondo me, non sono ricchi che devono piangere – continua – Sono persone che hanno costruito qualcosa durante la loro vita e che amerebbero lasciarlo ai figli senza pesi ulteriori. Letta poi, rispondendo alla replica dura e perentoria di Draghi, ha detto: “Ma io devo fare il capo della sinistra e quindi devo dire queste cose”. È un po’ da vedere se la sinistra debba proporre tasse, perché le tasse non sono mai una cosa popolare“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bersani a La7: “Conte? La tribuna vip lo fischiava anche quando faceva gol, e lui ne ha fatti diversi. Con Draghi nessuna svolta, prevale la continuità”

next
Articolo Successivo

Travaglio a La7: “Draghi come Ronaldo? Mi ricorda retorica del ‘ghe pensi mi’ berlusconiana, è totalmente incompatibile con le democrazie”

next