“Non ci sono prove scientifiche concrete che lo sterco di vacca o l’urina funzionino per aumentare l’immunità contro il Covid-19, sono solamente credenze”, queste le parole del presidente nazionale dell’India Medical Association, J.A. Jayalal. Come riportato da Sky News, infatti, alcuni abitanti dello Stato del Gujarat, nella zona occidentale dell’India, hanno preso l’abitudine di andare in rifugi per mucche una volta a settimana per ricoprire i propri corpi con sterco di vacca e urina nella speranza che ciò possa garantirgli un’immunità dal virus o comunque un aiuto nel riprendersi dalla malattia.

Come funziona il rito? Stando a quanto riportato da Dagospia i partecipanti aspettano che la miscela di letame e urina si asciughi sul corpo, nel mentre abbracciano le mucche e praticano lo yoga per aumentare i livelli di energia. Il rituale si chiude con un lavaggio a base di latte vaccino. Molti medici indiani stanno esplicitamente mettendo in guardia i propri connazionali dall’adottare questa pratica. Qualcuno però la pensa diversamente e si fa anzi fautore dell’ usanza. “Anche i medici vengono qui. La loro convinzione è che questa terapia migliori la loro immunità e gli permetta di curare i pazienti senza paura”, ha detto Gautam Manilal Borisa, manager associato di un’azienda farmaceutica, convinto che la pratica sia stata fondamentale per riprendersi dal Covid l’anno scorso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Malibù, crolla un balcone durante una festa in riva al mare: nove persone ferite – Video

next
Articolo Successivo

La cottura della pizza è hot: lo chef usa un fiume di lava come forno. Ecco il risultato – Video

next