” A Roma l’alleanza c’è e chi se ne tira fuori sbaglia. Bisogna prima di tutto pensare a Roma e non a sé stessi”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che a margine dell’inaugurazione del playground di Tiburtino III e del murale di Anna Magnani a Roma, è intervenuto nel dibattito sulle candidature per le prossime comunali di Roma e sulla tenuta dell’alleanza tra tra Pd e Movimento 5 stelle. Per la corsa al Campidoglio, domenica 9 maggio ha sciolto la riserva l’ex ministro Roberto Gualtieri, e nello steso tempo Conte ha blindato la sindaca uscente Virginia Raggi. “Gualtieri – ha detto Zingaretti – è una candidatura forte e credibile e la sua scelta di candidarsi aiuterà questo progetto di una rinascita. Facciamo delle primarie una grande opportunità di mobilitazione popolare. Ci sono tante persone autorevoli e radicate che arricchiranno il confronto”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, Calenda: “Mancata candidatura di Zingaretti? Suicidio del Pd, ormai stiamo sempre dietro al M5s e a Conte”

next
Articolo Successivo

Caro ministro Speranza, ma non si era detto ‘più sanità pubblica dopo la pandemia’?

next