Una “casetta” eco sostenibile e il nuovo Defender per scoprire alcuni dei posti più suggestivi e incontaminati d’Italia. È questo il progetto che la filiale nazionale di Jaguar Land Rover ha presentato in collaborazione con Airbnb: dall’Etna alle Dolomiti, passando per le montagne abruzzesi, le colline toscane, le Langhe e la Sardegna (sono in tutto 10 le destinazioni previste), sarà possibile soggiornare nella Eco Home targata Jaguar Land Rover e vivere una intera giornata a bordo del nuovo Defender, nella sua ultima versione elettrificata.

Del resto, se il modello-icona del costruttore britannico ha incontrato solo con l’ultima generazione la sostenibilità delle motorizzazioni a basse emissioni, ha di certo sempre avuto un’anima “selvaggia”, votata a scoprire la natura più nascosta e off-road. Per mettere alla prova la nuova identità del Defender, Jaguar Land Rover Italia ha quindi pensato di realizzare un’esperienza di viaggio sostenibile a trecentosessanta gradi.

La Eco Home, quella che sarà il “rifugio” di ogni meta, è una sorta di camper costruito in policarbonato e fibra di vetro riciclata che “vive” di luce solare grazie ai pannelli posti sul tetto: anche internamente i materiali sono di recupero – come gli arredi, che sono rifiniti con materiali di scarto della lavorazione dell’uva – o ecosostenibili, come l’ecopelle o tessuti purificanti in grado di ridurre l’inquinamento ambientale.

L’esperienza, che per ogni tappa prevede anche escursioni nel territorio, attività all’aria aperta e percorsi enogastronomici, partirà ufficialmente dal prossimo 13 maggio con il soggiorno sull’Etna, in Sicilia. È possibile prenotare direttamente dal sito di Airbnb, scegliere la propria destinazione e in base a quella verificare la disponibilità: la Eco Home, infatti, seguirà un percorso che prevede per ogni destinazione non più di 3 giorni di sosta e secondo un calendario già fissato. L’ultima tappa sarà in Sardegna, dal 16 al 19 settembre.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Jaguar-Land Rover, continua l’offensiva a elettroni. Ecco le novità di modelli e motori

next
Articolo Successivo

Volkswagen ID.4, la prova de Il Fatto.it – FOTO

next