Ricca stagione di motorsport per Bmw: dal prossimo weekend, oltre al campionato Mini Challenge, partirà infatti anche la prima edizione del monomarca M2CS Racing Cup Italy.

Il primo dedicato alla M2 CS Racing, una vettura realizzata a partire dalla M2 CS – che a sua volta è la versione della M2 a tiratura limitata – e pensata non solo per il monomarca nazionale ma anche per sfidare la pista di Nurburgring nella VLN Endurance Championship, e partecipare alla TC America.

La M2 CS si presenta con una gabbia di sicurezza saldata e un motore 6 cilindri con tecnologia TwinPower Turbo che sprigiona una potenza di 450 cavalli, con coppia massima di 550 Nm e cambio doppia frizione e 7 rapporti. Eppure si tratta di “un’auto facile da guidare”, assicura Roberto Ravaglia, ex pilota e ora tra i tecnici di Bmw, perché grazie ai sistemi di stabilità adattati alla pista (ABS, DSC e MDM) con cui è equipaggiata può essere gestita anche dai piloti più giovani e meno esperti. Il “cavallo” giusto per aiutarli a entrare nel mondo delle corse.

Poi, un campionato nel campionato: quello della Bmw Sport Trophy, giunto alla sua sessantesima edizione, cui potranno partecipare i piloti in gara per ambire al titolo di migliore al mondo, che ogni anno a Monaco vede trionfare un pilota tra i migliori 25 e un team tra i migliori 10.

Come per il Mini Challenge, anche la M2 CS Racing Cup Italy avrà il suo “villaggio” per accogliere i team mentre, come accade ancora per tanti eventi, non sarà prevista la partecipazione del pubblico, che comunque potrà seguire tutti gli appuntamenti in diretta tv e sui canali social di Bmw.

Poi, con il monomarca dedicato a Mini condivide anche il calendario delle tappe: si parte i prossimi sabato 1 e domenica 2 maggio sul circuito di Monza, per poi spostarsi a Misano il 5-6 giugno, al Mugello il 3-4 luglio, a Imola il 4-5 settembre, a Vallelunga il 18-19 settembre e infine di nuovo sul circuito toscano del Mugello il 9 e 10 ottobre per la tappa conclusiva.

Il montepremi complessivo messo in palio per questa prima edizione della M2 CS Racing Cup Italy supera i 100 mila euro, e comprende le vincite assegnate ai piloti tappa per tappa, quella finale dell’intero campionato, oltre a quella riservata al miglior team in gara a fine edizione. Il montepremi finale, inoltre, assegnerà ai primi due piloti classificati insieme al premio in denaro anche un test drive su una M6 GT3 (per il primo posto) e una M4 GT4 (per il secondo).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili