“Nella peggiore crisi sanitaria degli ultimi decenni l’Austria necessita di un ministro alla salute al 100% in forma“. Il ministro alla sanità austriaco Rudolf Anschober, in una breve dichiarazione, ha annunciato le sue dimissioni per motivi di salute.

Il politico 60enne dei Verdi, che nelle scorse settimane aveva avuto due colassi, ha motivato il passo indietro con uno stato di esaurimento causato dal sovraccarico di lavoro durante la pandemia. “Non voglio autodistruggermi. Ho realizzato di dover tirare il freno di emergenza per me stesso”, ha dichiarato a Vienna, sottolineando che il paese ha bisogno di un responsabile del dicastero della Salute in questo momento che sia in ottime condizioni.

Anschober era entrato in carica come ministro della Salute da gennaio dello scorso anno, quando il suo partito dei Verdi è diventato il partner minore della coalizione di governo sotto il cancelliere conservatore Sebastian Kurz. Fino a lunedì, quando giurerà il successore, il vice cancelliere e collega di partito Werner Kogler guiderà il dicastero.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, l’Oms chiede lo stop alla vendita di animali selvatici vivi nei mercati: “Fonte di oltre il 70% delle nuove malattie infettive”

next
Articolo Successivo

La Francia sospende tutti i voli col Brasile “fino a nuovo avviso”: preoccupano le varianti di coronavirus

next