Un bambino è balzato alle cronache di tutto il mondo perché è nato con tre peni, rarissima malformazione anatomica dei genitali, chiamata trifallia. La notizia, pubblicata tra gli altri anche dal New York Post, ci porta a Duhok (Iraq) dove è nato il bimbo. I genitori inizialmente lo avevano portato in ospedale a causa di un gonfiore allo scroto, ma quando è arrivato i medici hanno notato che il bambino aveva due peni in più. “Per quanto ne sappiamo, questo è il primo caso certificato di trifallia”, ha scritto il Dottor Shakir Saleem Jabali in uno studio pubblicato sull’International Journal of Surgery Case Reports.

I medici hanno effettuato delle analisi per comprendere se il bambino fosse stato esposto a farmaci durante la gravidanza o se avesse una storia familiare di anomalie genetiche ma tutti hanno dato esito negativo e quindi, considerato il fatto che solo uno dei tre peni aveva un’uretra, hanno rimosso chirurgicamente gli altri due. Inoltre hanno affermato che uno su cinque-sei milioni di ragazzi nasce con più di un pene, ma questo caso al momento è davvero unico al mondo. Il bambino, visitato nuovamente a distanza di un anno, gode di ottima salute.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

È morta April, la giraffa star del web: “Costretti a sopprimerla”

next
Articolo Successivo

La parata di 22 mummie reali nel nuovo museo del Cairo: si teme per la “maledizione di Tutankhamon”

next