Maria De Filippi, al termine della seconda puntata del Serale di “Amici”, ha voluto fare i complimenti pubblicamente a Fiorello ed Amadeus per il Festival di Sanremo 2021. L’occasione è stata la consegna del disco d’oro a Irama per il suo brano sanremese “La genesi del tuo colore” e il successo avuto nonostante sia stato costretto in quarantena, a causa della positività di due persone del suo staff. Infatti durante il Festival è stato mandato in onda il video delle prove generali del cantante. “È stato un Sanremo difficile per tutti, per la Rai e per chi lo conduceva. Meno male che c’è stato. Bravi Amadeus e Fiorello che ci hanno creduto”, ha detto la De Filippi.

C’era anche attesa per il ritorno di Pio e Amedeo che hanno sollevato un polverone di polemiche per la battuta sul nuovo figlio di Belen e l’ex compagno Stefano De Martino, membro della giuria del programma. “Che casino che è successo per la battuta della settimana scorsa. Il telefono bollente, manco le escort il sabato sera hanno il telefono così bollente – ha detto il duo entrando in studio -. Hanno detto di tutto ‘Pio e Amedeo hanno esagerato’, ‘fuori luogo’, ‘come si permettono!’. È una battuta, signori. Non si è offeso nessuno”. Poi il colpo di scena: “Il giorno dopo Belén ha messo un post con la saponetta che serve a sciacquarsi le mani e anche la bocca. Tutti i giornali ne parlavano. Domenica notte ci è arrivato un messaggio da Belén in privato. Ci ha detto che la frase della saponetta non era rivolta a voi e le dispiaceva. Lei ci ha tenuto a chiarire che non ci è rimasto male nessuno. Il consiglio adesso è che quando Santiago cresce, arriva questa bambina e vi fate una bella famiglia allargata. Chi si doveva indignare non si è indignato, si sono indignati i leoni da tastiera. Loro non si sono indignati, l’autoironia ci salverà”. Capitolo, forse, chiuso.

Alessandra Celentano continua con i giudizi secchi e severi su Martina e Rosa: “Ci sono elementi che non meritano di stare al Serale”. In particolare sulla prima: “Per me è negata, lo penso e lo dico. L’impressione che mi ha dato è sempre quello di saggio dell’oratorio”. Poi la maestra ha accusato Lorella Cuccarini di aver “falsificato in maniera clandestina” una coreografia di classico per Martina, trasformando l’esibizione un ballo di latino-americano. In difesa delle ballerine e della Cuccarini è intervenuta anche la conduttrice: “Non è una coreografia intoccabile. Ora chiamiamo Beyoncé e le chiediamo se le sta bene che Deddy ha cambiato la sua canzone. Alessandra, non voglio litigare con te, abbiamo già litigato negli anni”.

Sono stati i cantanti Leonardo e Ibla i due eliminati della seconda puntata. Tra i cantanti i migliori della serata sono stati Tancredi e in parte Sangiovanni anche se durante Il ragazzo della via Gluck si è dovuto fermare per bere. Generalmente, regola non scritta tra i professionisti, qualsiasi problema accada una canzone va portata avanti fino all’ultimo. Sia la giuria che Maria De Filippi: “Qui si vedono i tuoi 18 anni”. Aka7even, finito in ballottaggio contro Leonardo al termine del programma, ha spiazzato per il suo omaggio sulle note di “Cu’ mme!” di Roberto Murolo e Mia Martini. Infine tra i ballerini Tommaso piano piano si sta prendendo la scena, confermate le potenzialità di Giulia e Samuele che si sono cimentati anche con un passo a due, dimostrando un grande feeling sul palco. Il secondo appuntamento del Serale conferma il trend positivo per gli ascolti Tv di quest’anno con quasi 6 milioni di spettatori (5.990.000 per l’esattezza) e il 28.3% di share, mentre la Nazionale Italiana Under 21 contro la Spagna su Rai Uno ha totalizzato 2.981.000 spettatori e 11.2% di share”

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Amanda Lear senza freni: “Questo microfono mi è entrato nel seder*… Inizio ad avere sonno”

next
Articolo Successivo

Che Tempo Che Fa, lutto in diretta per Fabio Fazio: “È molto complicato per me dire quello che vorrei, è una perdita gigantesca”

next