Un gruppo di quattro giovani ha fatto irruzione all’Ospedale del Mare di Napoli inveendo contro il personale e prendendo a calci le porte del reparto dal quale erano riusciti ad accedere senza che nessuno li fermasse, nemmeno le guardie giurate che nel video sembrano restare lì a guardare la scena. Il motivo di tanta rabbia sarebbe la morte del nonno di uno degli autori dell’irruzione. “Stava bene pochi giorni fa – urla il ragazzo – quest’ospedale è la vergogna di Napoli, voglio parlare con il primario”. Al momento non è chiara la dinamica che ha portato al decesso dell’anziano che a quanto pare era stato precedentemente ricoverato nella struttura del quartiere Ponticelli a est di Napoli. Le immagini del blitz violento nella struttura ospedaliera sono state pubblicate sui social dagli stessi autori e subito sono diventate virali. La direzione dell’Ospedale del Mare intanto ha reso noto che presenterà una denuncia sull’accaduto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Astrazeneca, Locatelli (Css): “Chi rinuncia sarà ricontattato per un altro vaccino, ma in una fase successiva”

next
Articolo Successivo

Covid, a Viggiù crollo dei casi dopo la vaccinazione di massa. La sindaca: “Ora abbiamo 10 casi con sintomi lievi”

next