“Sessant’anni dopo la sua presentazione del marzo 1961 al Motor Show di Ginevra, il talentuoso team di Jaguar Classic si appresta a realizzare un esclusivo regalo di compleanno per la E-type: The E-type 60 Collection”: è così che Dan Pink, direttore di Jaguar Classic (il reparto che si occupa di curare i veicoli storici del marchio inglese) presenta l’edizione limitata “E-type 60 Collection”: trattasi di sei coppie di auto pensate per festeggiare il 60° anniversario dell’iconica sportiva E-type, una delle auto più belle di tutti i tempi, divenuta un’icona dell’automobilismo mondiale.

“L’attenzione prestata ai dettagli dimostra come questo progetto abbia rappresentato un lavoro fatto con il cuore per tutti i nostri designer, ingegneri, artigiani e partner”, sostiene Dan Pink: “Dettagli raffinati, combinati con una maggiore fruibilità consentiranno a queste E-type di essere ambite e apprezzate per i decenni a venire, dai loro esigenti proprietari. Questi ultimi, nell’estate 2022 avranno la possibilità di vivere un’esperienza davvero unica, viaggiando con i loro ospiti in una sorta di percorso rievocativo da Coventry a Ginevra”.

Basate su E-type 3.8, queste vetture sono state completamente restaurate e si ispirano ai leggendari esemplari “9600 HP” e “77 RW”, che furono protagonisti del lancio dell’auto, avvenuto a Ginevra nel 1961. Le sei E-type 60 Edition coupé, ispirate alla “9600 HP”, sono rifinite con un’esclusiva colorazione esterna Flat Out Grey, interni in pelle color Smooth Black e specifici dettagli celebrativi richiamanti il 1961: includono il logo commemorativo, sviluppato con la collaborazione di Julian Thomson, Jaguar Design Director, che adorna il badge del cofano, il tappo del serbatoio, le piastre del telaio e il quadrante dell’orologio nel contagiri. Gli stessi presenti sulle sei E-type 60 Edition roadster che, rispecchiano la “77 RW”, presentano un’esclusiva colorazione esterna Drop Everything Green e interni in pelle Suede Green.

Le console centrali sono caratterizzate da incisioni – omaggiano gli epici viaggi intrapresi nel 1961 dal collaudatore Jaguar Norman Dewis e dal responsabile pubbliche relazioni Bob Berry, per consentire alle E-type di arrivare in tempo per il lancio ufficiale – progettate su misura da Johnny Dowell, in arte “King Nerd”: “Per me, questa è stata una fantastica opportunità, che mi ha permesso di progettare e incidere all’interno di queste iconiche vetture, i racconti di due epici viaggi intrapresi da due leggendarie Jaguar. Sarà un ricordo permanente del loro anniversario e, ovunque saranno le E-type, la memoria di Bob Berry e Norman Dewis viaggerà con loro”, ha dichiarato l’artista e designer.

Ogni E-type 60 Edition è dotata di un cambio manuale appositamente sviluppato a cinque velocità con rapportatura corta, che è stato abbinato al propulsore Jaguar XK sei cilindri da 3,8 litri da 265 Cv di potenza massima. E per migliorare la fruibilità quotidiana le auto includono il Jaguar Classic Infotainment System con navigatore satellitare e connettività Bluetooth, sistema di scarico in acciaio inossidabile, accensione elettronica e sistema di raffreddamento con radiatore in lega.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Toyota, il rilancio sulle utilitarie. Arriva nella prima metà del 2022 l’erede della Aygo

next
Articolo Successivo

Toyota Aygo X Prologue, ecco come sarà la terza generazione Aygo – FOTO

next