Adottata alla nascita, ha voluto provare a capire chi fossero i suoi genitori naturali e quello che ha scoperto è di avere un padre biologico che è un assassino spietato. Siamo negli Stati Uniti e la storia è quella di Kathy Gillcrist. La donna è stata adottata appena nata, nel 1957 ma qualche anno fa, esattamente nel 2017, si è decisa a cercare di capire qualcosa di più sui suoi genitori biologici, complice la pensione dal suo lavoro di insegnante. Con il dna è risalita a una cugina, Susan Gillmor, ed è stata lei a svelarle una verità sconcertante: il suo padre biologico si era risposato nel 1959 e aveva massacrato a martellate la seconda moglie, i tre figli che avevano avuto insieme e la nonna. William Bradford Bishop Jr, questo il nome del padre naturale di Kathy, era un pilota che lavorava per il Dipartimento di Stato ed è ancora oggi ricercato dall’FBI. E Kathy Gillcrist ha scritto un libro su questa scoperta, It’s in my Genes: “Il primo marzo 1976, io avevo 19 anni e stavo partecipando a un concorso di bellezza. Venni eletta Miss Stoughton. Nel frattempo, in quelle stesse ore, mio padre stava uccidendo la sua famiglia. Io stavo vivendo un momento di gioia, mentre lui diventava un massacratore”. A suo parere, Bradford è ancora vivo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Camionista investe e uccide la moglie: lui fa 30 chilometri aggrappato al portellone del tir per non farlo scappare

next
Articolo Successivo

Due aghi nel cuore e nei polmoni per “un rituale satanico”: bambina di 3 anni muore, arrestati i genitori

next