Dopo la promozione di Folcast e Gaudiano ieri sera, altri quattro Giovani questa sera apriranno il Festival di Sanremo 2021. In ordine di uscita: Wrongonyou, Greta Zuccoli, Davide Shorty e i Dellai. Solo due di loro saranno promossi dal voto congiunto di Demoscopica (33%), Sala Stampa (33%) e Televoto (34%)-

Greta Zuccoli presenta “Ogni Cosa sa di te”, brano di cui è autrice e compositrice. La sua formazione artistica si consolida dopo l’incontro con Diodato, con cui ha condiviso i palchi durante il tour estivo del cantautore (“Concerti di un’ altra estate”) come voce della band. “Ogni cosa sa di te” è infatti prodotto da Diodato e da Tommaso Colliva, gli archi sono di Rodrigo D’Erasmo. Scoperta quasi per caso dal cantautore irlandese durante un aftershow di un concerto e invitata dallo stesso a prendere la chitarra e a improvvisare, Greta sarà poi con lui all’Olympia di Parigi e prenderà parte al suo tour in barca a vela il “Wood Water Wind Tour”. Il percorso musicale di Greta è iniziato però con i Greta & The Wheels, band partenopea di cui è la fondatrice dove ha iniziato a sperimentare e a scrivere brani in inglese con influenze brit-folk.

Wrongonyou canterà “Lezioni di volo”, contenuto in “Sono Io”, il nuovo album in uscita il 12 marzo. Ha calcato i palchi di grandi festival internazionali come South by Southwest festival ad Austin in Texas (USA) e all’Europa Vox in Francia, Eurosonic Noorderslag in Olanda, Primavera Sound in Spagna e Home Festival in Italia. I suoi brani sono spesso diventati colonne sonore di film e serie tv (BABY su Netflix o il film “IL Premio” di Alessandro Gassman per citarne alcuni), in Italia e nel mondo. Con il disco “Milano parla piano” Wrongonyou scopre e sperimenta per la prima volta con la sua lingua madre, l’italiano.

Davide Shorty invece proporrà “Regina”. È un cantautore, rapper e producer di Palermo con la voce soul, jazz e rap. Dopo varie esperienze nella scena hip hop siciliana nel 2010 si trasferisce a Londra per intraprendere un nuovo percorso musicale e nel 2012 fonda la band Retrospective For Love, con la quale si fa conoscere nel Regno Unito. Nel 2016, dopo essersi posizionato terzo alla nona edizione del talent show X Factor nel 2015. Il cantante siciliano firma per Macro Beats che pubblica il suo primo album ufficiale “Straniero”. Nel 2018 pubblica insieme ai Funk Shui Project l’album “Terapia di Gruppo“. La collaborazione tra Davide e i Funk Shui Project continua nel 2019 quando esce per Totally Imported l’album “La Soluzione” che conferma la sinergia artistica tra il cantante e il collettivo torinese. Al disco segue la pubblicazione del reboot dello stesso: “La Soluzione Reboot” con all’interno l’inedito “Carillon” feat. Roy Paci. Sempre nel 2019 collabora con Daniele Silvestri nel brano “Tempi modesti”, singolo di lancio dell’album “La terra sotto i piedi” dello stesso Silvestri, mentre lo scorso 10 luglio è uscito “Canti Ancora?!”, singolo che vede la collaborazione con il suo ex giudice e amico Elio.

I Dellai presentano “Io sono Luca”. Dellai è un progetto che parte dalla passione di due fratelli per la musica. Luca frequenta economia alla sapienza di Roma e Matteo studia architettura all’università di Ferrara. L’interesse per la scrittura viene coltivato anche se vivono lontani in questi anni, il 22 Maggio 2020 decidono di fare uscire il loro primo singolo autoprodotto: “Non passano gli aerei”. Poco dopo verranno notati dalla LucaRedCrew che propone loro un contratto discografico e manageriale decidendo di investire sul duo romagnolo.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Sanremo 2021, Alex Schwazer dal dramma alla rinascita: ecco chi è la moglie Kathrin Freund

next