Giovani, belli, sfrontati, e pure bravi. I Maneskin sono una band amata dal pubblico. Il loro nome deriva dalla lingua danese, significa “chiaro di luna”: l’hanno scelto nel 2015, quando la bassista (Victoria) e il chitarrista (Thomas) – ex compagni di liceo – hanno deciso di unirsi assieme al cantante Damiano e al batterista Ethan. Da lì, non si sono più fermati. La consacrazione è arrivata soltanto nel 2017 con “X Factor”: sebbene si siano classificati al secondo posto, dietro Lorenzo Licitra, sono stati loro la vera rivelazione.

Così, il quartetto è riuscito a incasellare una serie di successi da record. Un tour completamente sold-out (67 date in Italia e in Europa), un doppio platino per l’album di debutto “Il ballo della vita”, un docu-film al cinema. Per un periodo è esplosa la “Maneskin mania”, che continua tutt’ora anche se con meno clamore: il capello lungo, il fascino da ribelle e il look eccentrico del frontman Damiano – che qualcuno aveva definito “il Jim Morrison con l’eyliner” – sono stati capaci di scatenare tempeste ormonali in uomini e donne di tutte le età. Ai concerti c’è stato addirittura chi gli ha lanciato i reggiseni sul palco.

Teatrali, esibizionisti, spavaldi. L’idea di musica dei Maneskin è racchiusa nella figura di Marlena, quasi sempre ricorrente nei loro brani di maggior successo. “Marlena non è altro che il contenitore del nostro messaggio, che vuole raccontare una storia di rivalsa, di voglia di farcela e anche di leggerezza nel modo di vivere la vita”, raccontavano loro agli inizi. Le loro canzoni spaziano dal rock al reggae, fino all’indie mescolato alle sfumature retro: “Siamo vintage, anche dentro”.

Recentemente hanno fatto parlare di sé grazie a uno scatto di Oliviero Toscani che ha accompagnato l’uscita del loro singolo “Vent’anni”. Si sono fatti ritrarre nudi, abbracciati, senza filtri. Uno scatto sensuale, che è stato censurato da Instagram. “Cercavamo qualcosa che rappresentasse l’ideale di libertà cui ambiamo. La prima cosa che viene in mente guardando la foto è quella della sessualità, dell’amore senza pregiudizi. Ma c’è anche un significato sull’essere completamente nudi, senza filtri”, hanno detto loro. E ora eccoli a Sanremo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2021, ecco chi saranno i Big in gara, la diretta. C’è Fiorello: “Ama, sei un genio, elimini i giurati non i cantanti”

next