Una folla di centinaia di tifosi dell’Atalanta ha accolto con cori, striscioni e fumogeni l’arrivo del pullman della squadra nerazzurra allo stadio, in vista della gara di andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Real Madrid. I tifosi si sono dati appuntamenti fuori dallo stadio di Bergamo, disattendendo l’appello anti-assembramento dell’Ats che anche il club aveva ripreso sui propri canali social. Un anno fa, il 19 febbraio scorso, la sfida di Champions League tra Atalanta e Valencia, disputata allo stadio di San Siro a Milano, venne considerata una delle principali cause per la diffusione del coronavirus nella provincia Bergamasca, tra le aree più colpite dalla pandemia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

‘Costruzione dal basso’: conta di più il bel gioco o il risultato?

next