Una folla di centinaia di tifosi dell’Atalanta ha accolto con cori, striscioni e fumogeni l’arrivo del pullman della squadra nerazzurra allo stadio, in vista della gara di andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Real Madrid. I tifosi si sono dati appuntamenti fuori dallo stadio di Bergamo, disattendendo l’appello anti-assembramento dell’Ats che anche il club aveva ripreso sui propri canali social. Un anno fa, il 19 febbraio scorso, la sfida di Champions League tra Atalanta e Valencia, disputata allo stadio di San Siro a Milano, venne considerata una delle principali cause per la diffusione del coronavirus nella provincia Bergamasca, tra le aree più colpite dalla pandemia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

‘Costruzione dal basso’: conta di più il bel gioco o il risultato?

next