L’ambasciatore ucciso in Congo, Luca Attanasio, era stato a Licusati nell’ottobre del 2020, per ricevere il premio “Nassiriya per la Pace” per il suo impegno volto alla salvaguardia della pace tra i popoli e per aver contribuito alla realizzazione di importanti progetti umanitari. Attanasio si era distinto per l’altruismo, la dedizione e il sostegno alle persone in difficoltà. In questo video c’è un estratto del suo discorso durante la cerimonia dentro la chiesa di Licusati

A parole nostre - Sogni, pregiudizi, ambizioni, stereotipi, eccellenze: l'universo raccontato dal punto di vista delle donne. Non solo per le donne.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“L’Italia conceda la cittadinanza onoraria per meriti speciali a Patrick Zaki”. La petizione arriva in Parlamento

next
Articolo Successivo

L’omosessualità in divisa non sia più tabù: basta omofobia in Polizia

next