“Il governo ha preso impegni diretti: integrazione per lavoratori in cassa integrazione e rapporto diretto con Invitalia affinché si rispettino tutti gli accordi sottoscritti. Hanno dichiarato inoltre che considerano strategico il settore dell’acciaio. Richiediamo un confronto con i sindacati sugli accordi tra governo e Mittal per garantire la qualità del lavoro. Per esprimere un giudizio positivo complessivo aspettiamo prossimi incontri”. Lo ha dichiarato Maurizio Landini (Cgil) a margine dell’incontro tra governo e sindacati al Mise per discutere del futuro dell’ex Ilva.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gran Bretagna contro Uber: “Gli autisti sono dipendenti”. Dopo 5 anni vittoria definitiva in giudizio per i lavoratori

next
Articolo Successivo

La Ue sblocca in extremis la decontribuzione per i lavoratori del Sud varata dal Conte 2. “Ma tante aziende hanno già pagato per intero”

next