“Ci sono differenze tra di noi ma il governo Draghi non è un governo di programma. È un governo di scopo per affrontare l’emergenza”. Lo ha detto il deputato di Leu Stefano Fassina, commentando la spaccatura all’interno di Sinistra italiana sulla fiducia all’esecutivo Draghi. Nei giorni scorsi infatti il segretario Fratoianni aveva invitato a votare contro, mentre il deputato di SI, Erasmo Palazzotto, si è detto favorevole a sostenere il nuovo governo. “Dobbiamo starci ricordandoci che Pd e Leu hanno la maggioranza relativa. Se ci siamo è impossibile che passino provvedimenti in contrasto col governo Conte. Auspico e sto facendo di tutto affinché i 5stelle e Sinistra italiana votino la fiducia a Draghi per combattere da dentro la maggioranza

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Pesco (M5s): ‘Situazione è diversa da quando si è votato su Rousseau’. Dessì (M5s): ‘Fiducia? Deciderò domani se astenermi’

next
Articolo Successivo

La lista dei ministri non entusiasma ma cosa vi aspettavate da un governo d’emergenza?

next