Un imponente schieramento di poliziotti e militari ha presidiato le vie di Mosca, e in particolare la Piazza Rossa, per reprimere con forza le proteste di centinaia di persone dopo che Alexei Navalny è stato condannato a 2 anni e cinque mesi di carcere. Secondo i media locali sono oltre 1400 le persone arrestate dopo le manifestazioni, in oltre 10 città del Paese. Di questi oltre 1100 solo nel distretto di Mosca e 248 a San Pietroburgo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Colombia, la morte in vita delle venezuelane migranti costrette a prostituirsi per sopravvivere

next