Al “Grande Fratello Vip” continua il “televoto-gate”. Quando manca ancora più di un mese dalla fine del reality di Canale 5, Dayane Mello è stata premiata dal televoto ed è quindi l’unica concorrente ad essere sicura di arrivare in finale. C’è un però: le accuse di “televoto truccato” continuano a farsi strada sui social network, dove la proclamazione di Dayane ha riacceso le polemiche.

Secondo alcune indiscrezioni a votare la modella non sarebbero soltanto i fan italiani ma anche migliaia di persone dal suo paese di nascita, il Brasile, chiamate alle armi da pagine da milioni di follower. Ci sarebbe un vero e proprio sistema organizzato con voti che arrivano da profili fake creati con mail usa e getta. Una pratica vietata dal regolamento del programma, che recita: “Il servizio di televoto è riservato esclusivamente ai soli clienti maggiorenni residenti sul territorio italiano”.

Ora c’è un colpo di scena. Armati di megafono, alcuni telespettatori del programma si sono recati all’esterno della Casa di Cinecittà per avvertire i concorrenti di queste anomalie: “Televoto truccato dal Brasile: fuggite dal circo”, sono state le parole. Il coro è stato sentito chiaramente da Stefania Orlando, Andrea Zelletta e Pierpaolo Petrelli, che – sbigottiti – hanno riferito quanto sentito al resto del gruppo. Anche Dayane è stata messa al corrente, ma non conosciamo la sua reazione a causa di un taglio della regia.

La questione del televoto, tuttavia, continua a stare molto a cuore ai telespettatori del programma. Quando la vicenda era arrivata alle orecchie del conduttore Alfonso Signorini, lui aveva detto: “Sono profili stranieri che porterebbero per la Del Vesco e Dayane. Questa è una questione che non riguarda me, ma riguardo la produzione e il Grande Fratello, però mi è stato detto che, mentre il televoto è riservato ai residenti in Italia, le votazioni su Internet fatte attraverso il sito sono libere a tutti”. L’Agcom, invece, ha aperto un fascicolo sulla vicenda.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Sanremo deve avere il pubblico. I figuranti non vi piacciono? La sala era ‘decorativa’ anche prima

next