È morta Mira Furlan, l’attrice croata nota per aver interpretato il ruolo di Danielle Rousseau nella serie tv “Lost“. Aveva 65 anni. La sua scomparsa è avvenuta mercoledì scorso dopo una lunga malattia, ma la notizia è stata pubblicata solo ora sul suo profilo Twitter. Nata il 7 settembre 1955 a Zagabria, allora in Jugoslavia, si era laureata all’Accademia di arti drammatiche della città natale e nel 1978 era entrata nella compagnia del Teatro Nazionale di Zagabria dove interpretò numerosi ruoli ottenendo premi e riconoscimenti.

Dal 1982 si dedicò al cinema e alla tv. Tra i suoi film di maggior successo “Papà è in viaggio d’affari” di Emir Kusturica che vinse la Palma d’oro nell’edizione del 1985 del Festival di Cannes. Nel 1991 con il marito, il regista serbo Goran Gajic, decise di emigrare negli Usa causa dello scoppio della guerra civile. Il marito l’ha diretta in alcuni episodi della serie tv “Babylon 5” (1994-98) e in altri ruoli. Nel 2004 Furlan entrò nel cast di “Lost“, serie televisiva della emittente americana Abc dove ha recitato fino al 2010. Tra le ultime apparizioni cinematografiche “Venuto al mondo” con la regia di Sergio Castellitto (2012).

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gabry Ponte operato al cuore: “Una notte in cardiorianimazione, ora sono in reparto”

next