“Tutti i presidenti lamentano l’assenza di interlocuzione di questo governo. Quale spinta ideale, l’unico ideale era unirsi contro Matteo Salvini. All’arrivo del malloppo è iniziata la corsa della spartizione, anche i fratelli europei non hanno fiducia in voi. Abbiamo di fronte a noi un governo che, citando un altro poeta, ha i piedi di balsa inventore di una storia falsa che campa sulla menzogna”. Il senatore Alberto Bagnai nel suo intervento in Senato ha citato gli Elio e le Storie Tese prima del voto di fiducia al governo Conte.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ciampolillo: “Il mio voto ‘al Var’? Non ero in ritardo, mi sono preso il tempo per decidere. Basta sceneggiate da Prima Repubblica”

next
Articolo Successivo

Licheri (M5s) bacia e abbraccia i colleghi in Senato ignorando le regole anti-Covid – Video

next