“L’accusa di Vittorio Feltri di essere una spia comunista tra il 1963 e il 1967? Fu una pagliacciata”. Così il giornalista e scrittore Corrado Augias, ospite de ‘La Confessione’ di Peter Gomez in onda venerdì 15 gennaio alle 22.45 su Nove, ha commentato l’uscita, nel 2009, di un articolo in cui il fondatore di Libero lo accusava di essere stato una spia russa: “Ha scritto che lei tra il ’63 e il ’67 avrebbe incontrato in un famoso bar di Roma, il Rosati, una serie di informatori o di agenti del partito comunista. Il suo nome in codice era ‘Donat’ e che la sua unica ricompensa sarebbe stato un uovo di Pasqua“, gli ha ricordato il conduttore e direttore de Ilfattoquotidiano.it. “Fu una pagliacciata, tanto è vero che il collega che scrisse gli articoli, ne scrisse due e nel secondo dovette dire, testualmente, che ‘poi i cecoslovacchi lo hanno mollato perché non veniva fuori niente’ – ha spiegato lo storico conduttore della Rai – Io ero un giovane funzionario del servizio pubblico, ai programmi, laureato da poco, avevo 30 anni circa, si può immaginare quali informazioni potevo dare a una spia cecoslovacca…”. “Ma l’uovo di Pasqua gliel’ha regalato davvero?”, ha domandato ancora Gomez. “Sì, ma dentro non c’era nessuna sorpresa, nessun bracciale di diamanti: niente”, ha concluso Augias.

‘La Confessione’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Corrado Augias a La Confessione (Nove) di Peter Gomez: “Luigi Di Maio? Politicamente più onesto di Renzi”

next
Articolo Successivo

Crisi di governo, Massimo Giannini e Massimo Galli ospiti ad Accordi&Disaccordi mercoledì 20 gennaio alle 21.25 su Nove. Con Marco Travaglio

next