Undici anni di amicizia in una canzone. Emma e Alessandra Amoroso in gran segreto a Milano hanno registrato e inciso l’inedito “Pezzo di Cuore”, in uscita il 15 gennaio e prodotto da Dardust e scritto con Davide Petrella. L’incontro di due donne che si raccontano e ammettono: “Ora che abbiamo imparato l’amore, non so smettere”. Un bel brano intenso e che sfodera tutta l’intesa delle due artiste che non avrebbe certamente sfigurato, in gara al prossimo Festival di Sanremo. Ma è tutto nato per caso, lontano da logiche discografiche.

“Questo progetto era nell’aria e i fan ce lo chiedevano da un sacco di tempo. – ha spiegato Emma – Ero a Milano per fare X Factor ed Alessandra era a Roma per fare le sue cose artistiche. Volevo ripartire con una canzone che regalasse una sensazione di ottimismo per il 2021. Una ripartenza con entusiasmo. Ho chiamato Dario Faini (Dardust, ndr) perché avevo voglia di una ballad, una canzone senza tempo e poi con Petrella hanno prodotto in musica e parole le mie sensazioni. A canzone quasi ultimata l’ho inviata su whatsapp ad Alessandra con le partiture già divise. ‘Allora questa è la nostra canzone’ le ho detto”.

E Alessandra non si è tirata indietro: “Quando ho ascoltato il brano ho pensato ad un dialogo tra me e lei e cosi è stato. Quando siamo andate a registrare il brano ci abbiamo lasciato un pezzo di cuore con la consapevolezza anche di essere cambiate e cresciute. Abbiamo imparato molto a stare da sole, anche a causa della pandemia, e oggi ci possiamo guardare allo specchio e volerci bene. C’è un sano egoismo che ci porta a metterci al primo posto e a dare la giusta priorità alle cose della nostra vita”.

Le due cantanti potrebbero andare ospiti al Festival di Sanremo 2021 in veste di super ospiti musicali per condividere “Pezzo di cuore” sul palco dell’Ariston. “Non ci tiriamo certo indietro se ci chiamano – dicono all’unisono -. Siamo legate a quel palco e saremmo molto contente di esserci”. Si replicherebbe così la performance delle due che hanno già cantato nella serata dei duetti, insieme nel 2012 sulle note di “Non è l’inferno”. Quell’anno Emma vinse. Se questa canzone fa da preludio a un album insieme è presto per dirlo, “ma lo spunto è ottimo” ci dice Alessandra. Di certo Emma vuole ripartire in tour per portare live il suo disco “Fortuna”. “Volevo chiudere questo capitolo di dieci anni di carriera sul palco – ha affermato -. Il Covid è stata una mazzata per tutti noi e per i lavoratori dello spettacolo. Bisogna ripartire in tour con qualsiasi mezzo anche per sostenere i musicisti che vivono un momento economicamente difficilissimo. Alessandra potrà venire in qualsiasi data, le porte sono sempre aperte, perché ‘Pezzo di cuore’ dobbiamo cantarla live”.

Cosa rappresenta “Pezzo di cuore” per Alessandra ed Emma? “Questa è la storie di due ragazze che si fanno un mazzo cosi – ha concluso Emma -. Non abbiamo mai ricevuto favoritismi e la stampa non è mai stata delicata e dolce nei nostri confronti come se dovessimo chiedere scusa per quello che siamo e abbiamo ottenuto al talent. Mentre per altri era scontata e spianata la strada, noi abbiamo remato a volte anche con una mano sola. Dove vedo tanti dischi di platino vedo poche arene e pochi concerti. Oggi siamo qua come artiste, donne e soprattutto amiche”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alessio Arena, uno dei figli più colti e raffinati di Napoli e tra i migliori cantautori italiani

next
Articolo Successivo

#Canzonidellanno – Vasco Rossi, il 2021 non poteva iniziare meglio musicalmente

next