“La possibilità di utilizzare taxi e Ncc privati, come ci era stato chiesto dalle Regioni per implementare il trasporto pubblico locale, era già previsto dal decreto Rilancio e successivamente nei decreti estivi è stato previsto anche per i bus turistici. Questa possibilità è stata messa in campo utilizzando le norme vigenti e dunque per fare le gare in 48ore, ma c’è un problema: molte aziende non partecipano alle gare”. Così la ministra delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, nel corso dell’audizione a Montecitorio in vista della riaperture delle scuole, affronta il tema dell’implementazione del trasporto pubblico locale anche attraverso l’utilizzo dei bus turistici.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Vaccino a De Luca, Calderoli: “Io, malato oncologico, faccio la fila”. Zampa (Pd): “Non è la prima volta che non rispetta le indicazioni”

next