“La possibilità di utilizzare taxi e Ncc privati, come ci era stato chiesto dalle Regioni per implementare il trasporto pubblico locale, era già previsto dal decreto Rilancio e successivamente nei decreti estivi è stato previsto anche per i bus turistici. Questa possibilità è stata messa in campo utilizzando le norme vigenti e dunque per fare le gare in 48ore, ma c’è un problema: molte aziende non partecipano alle gare”. Così la ministra delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, nel corso dell’audizione a Montecitorio in vista della riaperture delle scuole, affronta il tema dell’implementazione del trasporto pubblico locale anche attraverso l’utilizzo dei bus turistici.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Vaccino a De Luca, Calderoli: “Io, malato oncologico, faccio la fila”. Zampa (Pd): “Non è la prima volta che non rispetta le indicazioni”

next