“Presidente Conte, faccia rispettare i diritti umani e la dignità del nostro Paese, vogliamo verità e giustizia per Giulio Regeni“. È l’appello che i partigiani che hanno combattuto per la Liberazione dell’Italia rivolgono a Giuseppe Conte. Il messaggio arriva nel giorno in cui l’Anpi ha organizzato una serie di presidi in tutta Italia per chiedere che si faccia luce sull’omicidio del ricercatore italiano e che vengano prese i giusti provvedimenti nel confronto di Al-Sisi e dell’Egitto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Giulio Regeni, il presidio a Napoli per chiedere verità e giustizia: “Basta rapporti economici con l’Egitto”

next
Articolo Successivo

Covid, lettera aperta di 106 fondazioni a Conte: “L’usura è sempre più capillare, la criminalità organizzata intercetta chi è in difficoltà”

next