Ristoratori in protesta a Napoli contro la decisione del presidente della Campania, Vincenzo De Luca, di mantenere la regione in zona arancione anziché gialla (che scatterebbe da domani). I ristoratori hanno bloccato la strada all’inizio di via Partenope, il lato del lungomare in cui sono presenti i ristoranti, mandando in tilt il traffico cittadino nella zona di piazza Vittoria. A scendere in strada decine di titolari di ristoranti e pizzaioli che aspettavano l’allenamento delle restrizioni previsto per domani, molti lamentano di aver fatto scorte in vista di questi giorni di riapertura. Sul posto sono presenti i carabinieri. Al momento la situazione è tranquilla, una delegazione di ristoratori ha chiesto un incontro con il prefetto di Napoli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, altri 16.308 contagi e 553 morti. La curva non scende più: da lunedì a oggi gli stessi casi di settimana scorsa

next
Articolo Successivo

Covid, in Salento focolaio dopo un funerale: contagiata tutta la famiglia del morto. Il sindaco vieta le celebrazioni a casa

next