“La mano sinistra è abbastanza danneggiata, mentre la destra va meglio. Poi c’è una distorsione alla caviglia sinistra e il ginocchio sinistro è gonfio, ma non è una grande preoccupazione”. Così Romain Grosjean, dopo aver lasciato l’ospedale militare del Bahrain, dove è stato ricoverato domenica a causa dello spaventoso incidente verificatosi durante il Gran Premio di Formula 1. Grosjean si è detto desideroso di “tornare in auto” ma ora, ha specificato “la priorità è prendermi cura delle mani, per cercare di essere al via del Gp di Abu Dhabi (a dicembre), ma anche per i 50 o 55 anni che mi rimangono”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mick Schumacher correrà in F1, è il nuovo pilota della Haas: “Hanno avuto fiducia in me, ora potrò esprimere il mio potenziale”

next
Articolo Successivo

F1, oggi il Gp di Sakhir: gli orari e la diretta tv (Sky e TV8)

next