Il Gran Premio di Formula 1 del Bahrain poco dopo la partenza è stato interrotto per un incidente che ha coinvolto il pilota francese Romain Grosjean. Dopo le prime curve, la monoposto Haas di Grosjean ha avuto un contatto con l’Alpha Tauri di Daniil Kvyat e si è schiantata contro le barriere protettive, spezzandosi in due. L’automobile subito dopo lo schianto ha preso fuoco all’istante, ma il pilota francese è riuscito a uscire, anche grazie all’aiuto degli steward. Sembra che si sia salvato grazie alla protezione della scocca e alla staffa che protegge la testa dei piloti, introdotta nel 2018.

Il Gran Premio del Bahrain ripartirà non appena verrà ripulita la zona dell’incidente. Adesso il pilota, che corre in Formula 1 dal 2009, si trova ricoverato all’ospedale militare di Manama per accertamenti. Su Twitter, la sua scuderia aggiorna sulle sue condizioni:”Romain ha qualche piccola ustione alle mani e alle caviglie, ma per il resto sta bene”. Mentre su Instagram Lewis Hamilton gli dedica un pensiero: “Sono molto felice che Romain sia vivo. Wow. Il rischio che corriamo non è un gioco. Parlo a quelli di voi là fuori che dimenticano che in gioco c’è la nostra vita per questo sport e per quello che amiamo fare. Ringraziamo la Fia per i passi da gigante che sono stati fatti affinché Romain si sia salvato”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vettel, nella sua ‘dedica’ a Binotto non poteva essere più sincero!

next
Articolo Successivo

Incidente in Bahrein, Grosjean dall’ospedale: “Senza Halo non sarei qui a parlarvi”

next