Sono oltre un migliaio di tamponi molecolari fatti ai giocatori del Monza Calcio dall’inizio del campionato che sono stati sequestrati dai Nas di Milano. L’operazione è stata condotta dai carabinieri su delega della Direzione distrettuale antimafia, che indaga sul corretto approvvigionamento ed esecuzione dei test. Sotto indagine ci sono i tamponi eseguiti ad alcune squadre di calcio, tra cui il Monza di Silvio Berlusconi, dal dottor Cristiano Fusi, noto medico sportivo di importanti società, che risulta indagato. I kit sequestrati verranno ora riesaminati da un consulente esterno per verificare se siano stati processati correttamente, mentre sono stati posti i sigilli alle celle frigorifere in cui venivano conservati.

I tamponi erano conservati a -80 gradi nei Laboratori di analisi mediche “San Giorgio” di Lodi e Pavia, a cui il club si era rivolto per lo screening. Le pm Silvia Bonardi e Alessandra Cerreti della Dda stanno indagando per accertare tutti i passaggi: l’approvvigionamento dei tamponi, per cui gli inquirenti non escludono la criminalità organizzata; l’esecuzione dei test, che si pensa siano stati effettuati da personale non qualificato; i laboratori di analisi dove sono stati processati e, infine, il rilascio dei certificati ai calciatori. Lo screening è stato effettuato da tre medici, consulenti esterni del club, tra cui Cristiano Fusi, al momento unico indagato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Stadi, il governo inglese annuncia la riapertura fino a 4mila tifosi. Ma molti club sono contrari: “Le spese aumentano e non guadagneremmo”

next
Articolo Successivo

Strage di Viareggio, pg Cassazione chiede nuovo processo per l’allora ad di Ferrovie Mauro Moretti

next