Il lessico del giornalista sportivo che si occupa di calcio è spesso infarcito di soprannomi affibbiati ai giocatori più talentuosi. Il più inflazionato è quello che ha per sublime modello Maradona: sono una valanga. Eccovi una lista (incompleta) secondo criteri geografici.

Europa

Maradona dei Carpazi – Gheorghe Hagi
Maradona dei Balcani – Blaž Slišković
Maradona dei Balcani – Zvonimir Vukic (Serbia)
Maradona dei Balcani – Edvin Murati (Albania)
Maradona dei Balcani – Dejan Savicevic

Maradona di Leningrado – Alexander Kanischev
Il Maradona del Salento – Fabrizio Miccoli
Il Maradona del Bosforo – Emre Belozoglu
Maradona del Kosovo – Fadil Muriqi
O Maradona das Antas – Márcio Sousa
Maradona d’Italia – Gianfranco Zola

Maradona d’Inghilterra – Paul Gascoigne
Maradona dell’East End – Joe Cole
The Basingstoke Maradona – Sergio Torres
Maradona delle Alpi – Andreas Herzog
Maradona del Caucaso – Georgi Kinkladze

Asia ed Estremo Oriente

Il Maradona indiano – Krishanu Dey
Il Maradona del Purwodadi – Tugiyo (Indonesia)
Il Maradona dell’Oriente – Hidetoshi Nakata (Giappone)

Medio Oriente e Africa

Il Maradona di Porto Said – Ibrahim El-Masry
Il Maradona del Nilo – Ahmed Abdou El-Kass (Egitto)
Il Maradona del Deserto – Ryan Belal (segnalato però come giocatore di palla a mano)
Il Maradona degli Arabi – Saeed Al-Owairan
L’Arabo Maradona – Khaled Gahwji
L’Asiatico Maradona – Ali Karimi (Iran)

Americhe (esclusa l’Argentina)

Il Maradona honduregno – Alexander Agustín “Alex” López
Il Maradona caraibico – Hayden Tinto
Il Maradona delle Ande – Roberto Merino (Perù)

Argentina
(Gli eredi di Maradona)

Lionel Messi
Diego Latorre
Marcelo Gallardo
Juan Roamn Guillerme
Carlos Marinelli
Pablo Aimar

Ezequiel Lavezzi
Mauro Zarate
Sergio Aguero
Andres D’Alessandro
Ariel Ortega

Javier Saviola
Mauro Formica
Carlos Tevez (Maradona disse che sarebbe stato il Profeta del calcistico del XXI secolo…)
Omar Sivori (il Maradona degli Anni Sessanta).

Vi basta?

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bouba Diop, morto l’eroe del Mondiale 2002: suo il primo storico gol del Senegal contro la Francia. “Un autentico choc per l’intero Paese”

next