Ve lo ricordate il “caso Ares”? In caso contrario ecco un link che potrà esservi di aiuto. Comunque pare che non lo ricordino neanche i protagonisti. Massimiliano Morra, attore e concorrente appena uscito dalla Casa del Grande Fratello ha infatti negato ogni coinvolgimento, ospite di Verissimo: “Non mi hanno mai obbligato, devo tutto alla Ares”, ha detto a una basita Silvia Toffanin. E ancora: “Tra me e Adua non c’è mai stato nulla se non un’amicizia. Dopo la nostra finta relazione, l’ho corteggiata tanto e insistentemente perché nel tempo mi ero molto legato a lei, ero quasi innamorato. Da parte sua c’erano dei segnali che mi facevano intuire che ci fosse un interessamento. Poi, per il mio eccessivo corteggiamento, la situazione è precipitata”. Insomma, dal parlare di “storia finta” a questo: la differenza c’è, chissà in quali delle due occasioni Morra si sarà ‘confuso’.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Qual è il problema se le guardo il c*lo?”: la lite al Grande Fratello tra Elisabetta Gregoraci e Pierpaolo Petrelli

next
Articolo Successivo

Cesare Cremonini e la sua schizofrenia: “Avevo un mostro dentro di me, premeva contro il petto, saliva alla gola”

next