La Rai ha fatto benissimo a evitare che Morra comparisse in video. Un plauso al senatore Barachini (Forza Italia, ndr), presidente della Commissione Vigilanza Rai, che ha evitato questo ulteriore scempio“. Così, a “Omnibus” (La7), Alessandro Cattaneo, deputato e membro dell’ufficio di presidenza di Forza Italia, commenta la decisione di annullare all’ultimo minuto la partecipazione del presidente della Commissione Antimafia, Nicola Morra, alla trasmissione di Rai Tre, “Titolo V”.

Cattaneo loda la figura di Jole Santelli e si rivolge a Morra: “Quello che lei ha fatto è qualcosa di indegno, ha “immondato” le istituzioni che è chiamato a rappresentare. Si deve solo vergognare e, se ha ancora un briciolo di dignità, si dovrebbe solo dimettere”.
Non ci sta il conduttore della trasmissione, Andrea Pennacchioli, che prima di congedare i suoi ospiti e dare la parola a Morra, obietta a Cattaneo: “Lei è un liberale. E’ una mia opinione strettamente personale, ma da giornalista a un esperto del mondo della politica e anche dell’informazione dico che non è mai bello, soprattutto quando si tratta di servizio pubblico, togliere il microfono a un esponente politico“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso Santelli, Morra su La7 dopo la cancellazione della sua presenza a ‘Titolo V’: “Rai intervista figlio di Riina e Buzzi ma non me”

next
Articolo Successivo

Tamponi fai da te, Zaia risponde a De Luca su La7: “Adda passà ‘a nuttata. Negare ai cittadini questi test significa essere fuori dalla storia”

next