Si chiama Pistacchio, è un cucciolo di labrador ed è verde. Nessuna congettura: non c’entrano forze aliene che l’hanno rapito né chissà quale magia degna di Harry Potter. Le foto di Pistacchio sono apparse sul profilo Facebook di Cristian Mallocci e arrivano dall’azienda agricola Palu ‘e Carru nella zona di Sassari. È lì che è nato Pistacchio: “Quando sono andato a vedere come stava la cagna – ha spiegato Mallocci a La Nuova Sardegna – ho visto che aveva partorito e che uno dei cuccioli aveva un colore diverso, insolito. Era verde. A quel punto, sono andato dal mio compagno di lavoro, Giannangelo Liperi, e gli ho chiesto se aveva mai visto un cane alieno”. Tutto dipende dalla biliverdina, un pigmento biliare di colore verde che si mescola al liquido amniotico della madre durante il parto. Ecco che in questo modo il nascituro la assorbe e ne acquista anche la pigmentazione. Pistacchio però di “verde” conserverà solo il nome, perché col tempo la colorazione del suo manto tornerà chiara come quella della sua mamma e dei suoi fratelli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Massimo Lopez positivo al coronavirus

next
Articolo Successivo

La sorella di Cristiano Ronaldo negazionista: “Il Covid è la più grande frode mai vista”

next