Urla, spintoni, insulti contro le forze dell’ordine: è quello che è successo durante il fermo di un manifestante no mask in piazza San Giovanni, a Roma, per il sit-in contro l’uso della mascherina in funzione anti-Covid e la gestione governativa della pandemia.

Durante i concitati momenti, però, qualcuno ha approfittato per farsi pubblicità: si tratta di un ragazzo che, per conto dell’agenzia romana di onoranze funebri Taffo, già nota per la sua originale comunicazione sui social, ha distribuito volantini tra i dimostranti. Ma la reazione dei negazionisti non è entusiastica: c’è chi butta i volantini a terra, c’è chi senza mezzi termini manda a quel paese il giovane.

Video tratto dal canale youtube Italia si desta

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaticano, allo Ior si cambia ancora: Bergoglio sostituisce 3 membri dalla commissione di Vigilanza. Via anche il cardinale Parolin

next
Articolo Successivo

La prima multata senza mascherina è una signora di 80 anni a Castelfranco. Lei si giustifica: “L’ho spostata solo per bere il caffè”

next